La patente nautica oltre 12 miglia e la Mini-Transat

Che cos’è la patente nautica oltre 12 miglia

Quando si vuole conseguire la patente nautica da diporto per imbarcazioni a motore oppure a vela si ha a disposizione un’ampia gamma di soluzioni diverse. Ogni provincia possiede una scuola nautica autorizzata dove i corsi sono sempre tenuti da docenti qualificati. Una patente nautica oltre 12 miglia dalla costa consente di oltrepassare questo limite per effettuare viaggi d’altura oppure di guidare natanti o imbarcazioni il cui motore supera la cilindrata di 30 Kw (40,8 Cv). Esistono 3 diverse categorie di patente nautica: quella C riguarda persone con determinate patologie (che quindi devono essere accompagnati da una persona di almeno 18 anni per svolgere le funzioni manuali) oppure barche equipaggiati con particolari dispositivi elettronici. La patente B invece riguarda solo le navi da diporto, cioè le barche con una lunghezza superiore ai 24 metri. Per poterla ottenere bisogna avere già da 3 anni la patente nautica di categoria A per barche a motore o a vela senza limiti dalla costa. Inoltre i corsi e i conseguenti esami possono svolgersi in modalità classica oppure full-imersion.

Che cos’è la Mini-Trasat

Una volta che si possiede la patente nautica oltre 12 miglia è possibile partecipare alla Mini-Trasat del 1° ottobre. Si tratta di una regata in mare aperto lunga 4.050 miglia nautiche. Viene effettuata da solista su piccole barche da regata con una lunghezza di soli 6,50 metri, fatto che fa rientrare questi modelli nella categoria di natanti. La Mini-Trasat viene effettuata in due fasi: la prima tratta dura 7 giorni e prevede la partenza da La Rochelle il 1° ottobre. Dopo un viaggio di 1.350 miglia si raggiunge Las Palmas nelle Isole Canarie dopo aver attraversato il Golfo di Biscaglia e aver costeggiato il litorale portoghese. La seconda fase della regata prevede di partire da Las Palmas all’inizio di novembre e, sfruttando gli alisei, si raggiunge il traguardo a Martinica verso la metà del mese.

Quali sono i requisiti fisici per la patente nautica

Per poter conseguire la patente nautica oltre 12 miglia è necessario frequentare un apposito corso presso un ente riconosciuto. Per conseguire il certificato è necessario non avere minorazioni psichiche, anatomiche o funzionali che possono compromettere le capacità di condurre la barca. Al tempo stesso bisogna avere una vista di 10/10 complessivi, anche se è possibile correggere i difetti ottici (miopia e ipermetropia) con le lenti a patto che la differenza non superi le 3 diottrie. Inoltre è necessario che il conduttore dell’imbarcazione possa percepire la voce di conversazione a non meno di 8 metri di distanza; è possibile utilizzare apparecchi correttivi, tuttavia si deve poter udire le frasi ad almeno 2 metri di distanza dall’orecchio che sente di meno. Infine bisogna tenere a mente che per poter conseguire oppure rinnovare la patente nautica si richiede di avere buoni tempi di reazione a stimoli sia luminosi che acustici, complessi oppure semplici.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi